Centro studi SOUQ

Il Centro studi SOUQ contrasta quella che Papa Francesco ha definito “la cultura dello scarto”: studia le condizioni delle persone escluse, per generare cambiamento. 

Il Centro studi SOUQ nasce per approfondire i temi che la Casa della Carità affronta con il suo lavoro sociale quotidiano: salute, migrazione, diritti, povertà, welfare… Il SOUQ opera in modo trasversale, per unire azione e riflessione, mescola saperi diversi, immagina soluzioni possibili.

Centrale per l’operato del Centro studi oggi è il concetto di cultura dello scarto, descritto da Papa Francesco nel primo capitolo dell’enciclica “Laudato Si’”. Questa cultura, secondo il Pontefice, è la causa del “deterioramento dell’ambiente” e di “ quello della società” che “colpiscono in modo speciale i più deboli del pianeta”.

Per contrastarla bisogna praticare l’ecologia integrale, un altro tema affrontato dal Papa nella “Laudato Si’”. L’idea è che giustizia sociale e giustizia ambientale sono strettamente connesse e possono essere promosse solo attraverso solidarietà, responsabilità,  cura per sé stessi, per gli altri e per il pianeta.

Il Centro Studi SOUQ opera in stretta collaborazione con le associazioni Laudato si’- Un’alleanza per il clima, la terra e la giustizia sociale e Prima la comunità.

Contatti

Simona Sambati
[email protected] – 02 25935243

Comitato
scientifico

  • Mario Agostinelli
  • Silvano Ambrosetti
  • Maurizio Bonati
  • Giacomo Costa
  • Luca Formenton
  • Elena Granata
  • Francesco Maisto
  • Ambrogio Manenti
  • Claudia Mazzuccato
  • Daniela Padoan
  • Franco Riboldi
  • Pia Saraceno
  • Gianni Tognoni
  • Guido Viale