Notizie

Profughi afghani – Un tè per conoscersi

Mercoledì 29 settembre 2021

C’è chi in queste settimane ha già imparato qualche frase in italiano e prova a presentarsi. E c’è chi invece non ha ancora preso confidenza con la lingua e si racconta in Dari, una delle lingue ufficiali dell’Afghanistan. A tradurre ci pensa K., ospite del progetto di accoglienza, che ha frequentato l’università a Milano e parla un perfetto italiano.

L’occasione di queste presentazioni è un tè pomeridiano, che alcuni dei profughi afghani ospiti della Fondazione hanno preso mercoledì 29 settembre, insieme agli operatori e alle operatrici che li stanno seguendo e accompagnando.

Con loro c’è un gruppo di volontarie e volontari della scuola di italiano della Casa della Carità, che li supporteranno nello studio.

E non solo.

Pia per esempio, una delle volontarie presenti, aiuterà Z. a fare l’orlo dei pantaloni comprati quella mattina.

Ad accompagnare Z. negli acquisti è stata Iole Romano, operatrice della Casa che fa parte dell’équipe del progetto di accoglienza: «Abbiamo comprato vestiti e scarpe… non proprio invernali, ma con il caldo che c’è non è ancora tempo di lana o simili. Ed è stato difficile convincerla a fare un acquisto “in prospettiva”. Comunque è stato molto divertente, le ho proposto un tacco 12 gold glitterato… ha sorriso!!!». 


Altri articoli suggeriti

Case della comunità, proviamoci in Lombardia

Rivedi l’incontro online “Case della comunità, proviamoci in Lombardia”, promosso dall’Associazione Prima la comunità….

Giornata della salute mentale: i consigli della Biblioteca del Confine

Per la Giornata della salute mentale, le segnalazioni di Alessandro Coerezza della nostra Biblioteca…

I consigli della Biblioteca del Confine sull’Afghanistan

Le segnalazioni di Alessandro Coerezza della nostra Biblioteca del Confine per conoscere meglio l’Afghanistan….

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora