Comunicati stampa

Oltre cinquanta gradini: l’e-book che raccoglie il Diario di don Colmegna dal 13 marzo al 3 maggio

L’e-book è scaricabile gratuitamente dal sito della Casa della Carità

Milano, 22 maggio 2020 – Un diario quotidiano per accompagnare i giorni difficili di una pandemia che ci ha imposto il distanziamento sociale, ci ha fatto piangere morti, ci ha procurato angosce e paure. Quei pensieri di don Virginio Colmegna, presidente della Fondazione Casa della Carità, sono stati raccolti dalla casa editrice il Saggiatore, che ne ha fatto un e-book, dal titolo:

Oltre cinquanta gradini
13 marzo-3 maggio 2020
Diario di un tempo sospeso: lo sguardo sui più deboli, le angosce di tutti, la speranza per un cambiamento d’epoca.

Oltre cinquanta giorni di riflessioni, citazioni, preghiere, poesie mettendo sempre in primo piano i più fragili, poveri ed emarginati, e i più sofferenti come anziani e disabili. Parole vissute con uno stile di intimità e amicizia, dove la meditazione su quanto stava accadendo non ha mai smarrito la speranza per un futuro di cambiamento.

Il testo è in diffusione gratuita ed è dedicato alle famiglie dell’associazione SON Speranza Oltre Noi, di cui don Virginio è tra i fondatori. Son è impegnata a realizzare un progetto di abitare solidale, ispirato al “Dopo di noi”, dove sperimentare l’autonomia di figli portatori di fragilità. Son è anche luogo di vita e di animazione culturale, aperto al territorio e accogliente verso altre fragilità.


Altri articoli suggeriti

Un corso sull’umorismo con Jacopo Cirillo

“Che cosa c’è da ridere. Teorie e tecniche della comicità”, un corso sull’umorismo con…

Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo. Rivedi l’incontro

Rivedi l’incontro “Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo”, un dialogo tra don…

Pace: un bene da custodire con cura, rivedi l’incontro

“Pace: un bene da custodire con cura”. Rivedi il dialogo tra don Virginio Colmegna…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora