Incontri

I diritti delle persone con disabilità, rivedi il convegno

L’associazione SON – Speranza Oltre Noi insieme a CBM Italia e Casa della Carità, ha promosso un convegno dedicato al tema dei diritti delle persone con disabilità.

Mercoledì 6 ottobre, l’auditorium di via Brambilla ha ospitato il convegno “Fare la differenza nell’indifferenza: i diritti delle persone con disabilità”, promosso dall’Associazione SON – Speranza Oltre NOI e CBM Italia, insieme alla Casa della Carità.

Apertura lavori:

  • Don Virginio Colmegna, socio fondatore Associazione SON – Speranza Oltre Noi – introduzione dei lavori
  • Benedetto Saraceno, direttore del Global Mental Health della Fondazione Calouste Gulbenkian e professore ordinario di Global Health (Università di Lisbona) – “Disabilità: dall’etichetta all’etica”
  • Agostino Squeglia, suggenitore – “Le parole per dirla”


Tavola rotonda “Il giro del mondo in 50 articoli”

Modera:

  • Cristina Carpinelli, giornalista Radio24 – Il Sole 24 Ore

Partecipano:

  • Elena Bottanelli, Associazione genitori de “La Nostra Famiglia” Sesto San Giovanni / Regione Lombardia
  • Alberto Fontana, Cofondatore Spazio Aperto Cooperativa Sociale
  • Francesco Giulietti, Country Director CBM Ethiopia
  • Roberta Lulli, Digital Accessibility Trainer – Project Manager UNSR
  • Michele Restelli, Direzione servizi anziani e disabili Fondazione Sacra Famiglia

Conclusioni

  • Massimo Maggio, Direttore Generale CBM Italia

[L’immagine di apertura è di Pawel Czerwinski su Unsplash]


Altri articoli suggeriti

Un corso sull’umorismo con Jacopo Cirillo

“Che cosa c’è da ridere. Teorie e tecniche della comicità”, un corso sull’umorismo con…

Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo. Rivedi l’incontro

Rivedi l’incontro “Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo”, un dialogo tra don…

Pace: un bene da custodire con cura, rivedi l’incontro

“Pace: un bene da custodire con cura”. Rivedi il dialogo tra don Virginio Colmegna…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora