68286828
Attività sul territorio

Cura del disagio psichico a Crescenzago

La Casa della Carità è da sempre impegnata sul fronte della salute mentale, anche sul proprio territorio di riferimento.

Tra i tanti interventi messi in campo nell’ambito della salute mentale, la Fondazione ha scelto di lavorare sul proprio territorio di riferimento, quello del Municipio 2, realizzando un progetto per la cura del disagio psichico delle persone che vivono nel quartiere di Crescenzago.

Queste persone afferiscono al Centro psicosociale (CPS) 10, di via Asiago, con cui la Casa collabora per la realizzazione di questa iniziativa.

Nella sua azione e nelle sue proposte, la Casa della Carità parte dal presupposto che il disagio psichico sia una questione di salute mentale che riguarda tutti e non una malattia da stigmatizzare

L’obiettivo del progetto per la Cura del disagio psichico a Crescenzago è migliorare le condizioni di vita delle persone seguite dal CPS, rendendole il più possibile autonome nel prendersi cura della propria salute mentale.

Inoltre, sono proposte loro attività di coinvolgimento in luoghi di socializzazione, la partecipazione a spettacoli ed eventi artistici, oltre che a laboratori di musicoterapia e terapeutica artistica, che si svolgono sia nella sede del CPS che alla Casa della Carità.

L’attività di terapeutica artistica, in particolare, ha l’obiettivo di mettere la persona a contatto con la propria creatività, esprimendo emozioni, sensazioni e un mondo altro fatto di immagini, colori e forme. L’esperienza artistica, infatti, ne prefigura una cognitiva: il semplice “fare” favorisce il benessere psicofisico.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Dipartimento di salute mentale della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora