Vaccini, una mobilitazione affinché siano per tutti | Casa della Carità
Notizie

Vaccini, una mobilitazione affinché siano per tutti

La Casa della Carità con il suo presidente don Virginio Colmegna aderisce alla mobilitazione per chiedere di sospendere i brevetti su vaccini e cure antipandemiche

Sospendere i brevetti su vaccini e cure antipandemiche, così che possano essere realmente accessibili a tutti a livello globale.

Questa la richiesta della campagna “Diritto alla cura. Nessun profitto sulla pandemia che raccoglie firme a sostegno di un’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE), per obbligare l’Unione Europea a modificare gli accordi commerciali con una sospensione, almeno temporanea, dei brevetti dei vaccini.

Anche la Casa della Carità aderisce a questa mobilitazione insieme al suo presidente don Virginio Colmegna, che recentemente ha scritto sul suo blog: «La mobilitazione sui vaccini non è qualcosa da accantonare o da avvertire come una campagna tra le altre. È un momento decisivo dove siamo chiamati non a un pessimismo rinunciatario, ma a immettere energie culturali ed etiche per portare dentro la società una visione il più possibile solidale e di fraternità».

L’INTERVENTO DI DON VIRGINIO DURANTE L’INIZIATIVA “O I BREVETTI O LA VITA”

Dopo molti problemi iniziali – in particolare nella nostra Regione – anche in Italia sta andando avanti la campagna vaccinale. Il richiamo della Fondazione è a mantenere alta l’attenzione alle persone fragili e a quelle che si prendono cura di loro.

Pensiamo alle persone con gravi patologie e a quelle con disabilità fisica e psichica, i loro familiari, i caregiver e gli operatori che li seguono. Ma anche ai detenuti nelle carceri e agli ospiti di strutture di vita comunitaria dove, senza l’immunizzazione di tutti i residenti, il rischio di contagio rimane alto.

Chiediamo che queste persone siano vaccinate il prima possibile.

[L’immagine di apertura è di Mat Napo su Unsplash]


Altri articoli suggeriti

Case della comunità, proviamoci in Lombardia

Rivedi l’incontro online “Case della comunità, proviamoci in Lombardia”, promosso dall’Associazione Prima la comunità….

“Territorio e comunità: sanità e disagio sociale ai tempi del Covid”

Rivedi l’incontro “Territorio e comunità: sanità e disagio sociale ai tempi del Covid”, promosso…

“Regaliamoci futuro”. La Casa della Carità si ripensa

Il percorso di riprogettazione dell’azione sociale e degli spazi della Casa della Carità, che…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora