Incontri

“Territorio e comunità: sanità e disagio sociale ai tempi del Covid”

Rivedi l’incontro “Territorio e comunità: sanità e disagio sociale ai tempi del Covid”, promosso da Casa della Carità e Casa della Cultura di Milano

Territorio e comunità: sanità e disagio sociale ai tempi dell’emergenza Covid“, questo il titolo dell’incontro del ciclo “Con uno sguardo umano. Fermare la disumanizzazione, fare insieme il futuro”, promosso da Casa della Carità e Casa della Cultura di Milano, che si è svolto mercoledì 27 gennaio 2021.

Rivedi l’incontro “Territorio e comunità: sanità e disagio sociale ai tempi del Covid”

Hanno partecipato:
Don Virginio Colmegna, presidente Fondazione Casa della Carità
Ferruccio Capelli, direttore della Casa della Cultura 
Nerina Dirindin, Associazione Salute Diritto Fondamentale 
Benedetto Saraceno, segretario generale del Lisbon Institute of Global Health

Con interventi di: 
Alberto Aronica, Cooperativa Medici Milano Centro 
Pierluigi Rancati, segretario regionale Cisl Lombardia 

Ha coordinato: Maria Grazia Guida, presidente dell’Associazione Amici Casa della Carità.

L’iniziativa “Con uno sguardo umano. Fermare la disumanizzazione, fare insieme il futuro” è nata nel 2019, quando la Casa della Carità, nell’ambito delle sue iniziative culturali, ha scelto di proporre con la Casa della Cultura di Milano un percorso comune di riflessione, formazione, ricerca e impegno civile aperto a tutti.

Foto di apertura: Cade Renfroe su Unsplash


Altri articoli suggeriti

Un corso sull’umorismo con Jacopo Cirillo

“Che cosa c’è da ridere. Teorie e tecniche della comicità”, un corso sull’umorismo con…

Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo. Rivedi l’incontro

Rivedi l’incontro “Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo”, un dialogo tra don…

Pace: un bene da custodire con cura, rivedi l’incontro

“Pace: un bene da custodire con cura”. Rivedi il dialogo tra don Virginio Colmegna…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora