Incontri

La Casa della Carità incontra il sindaco Sala

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha incontrato la nostra Fondazione lo scorso 21 gennaio

Venerdì 21 gennaio 2022, il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha incontrato operatori e volontari della Casa della Carità presso l’auditorium del Centro Culturale San Fedele.

Questo incontro fa seguito a quello avvenuto lo scorso 9 dicembre con l’arcivescovo della Diocesi di Milano, monsignor Mario Delpini.

Per volere del cardinal Martini, infatti, l’arcivescovo e il sindaco pro tempore della città sono i garanti della Casa della Carità e li abbiamo incontrati per delineare insieme a loro il cammino futuro della Fondazione e del Sistema Casa della Carità nel suo complesso nell’ambito della città di Milano.

A dialogare con il sindaco Sala è stato il presidente della Casa della Carità don Virginio Colmegna, che ha introdotto l’incontro con un suo intervento.

Moltiplicare i luoghi di incontro

«Lasciami ringraziare la Casa della Carità e lasciami ringraziarti per 20 anni di durissimo lavoro, per non aver mai derogato a certi principi. Sembra facile, ma non è. Riuscire per cosi tanto tempo a non avere cedimenti e a continuare a portare avanti le cose è qualcosa di estremamente importante, che crea un patrimonio da cui bisogna ripartire e che può aiutare anche la città di Milano a ripartire dopo questa fase così complessa».

Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha salutato don Virginio Colmegna e gli operatori e i volontari della Fondazione che hanno assistito all’incontro.

«Non si tratta solo di rivedere una Milano viva, vibrante e che funziona, questa volta è qualcosa di più. Perché è evidente che ci sono segni forti di una crisi sociale senza precedenti. In parte si è già materializzata e in parte si materializzerà. Se ne parla di meno rispetto alla crisi sanitaria ed economica, ma la crisi sociale c’è e ne vediamo i segni anche nella nostra comunità», ha aggiunto Sala.

Ha detto ancora il sindaco: «In questo momento storico sono particolarmente attento ai più giovani, che ora sono quelli in maggiore difficoltà. Questo è un tema, anche nel rapporto con la Casa della Carità, in cui credo si debba e si possa fare di più».

E infine, cogliendo la sollecitazione di don Virginio a moltiplicare i luoghi e i progetti da condividere per «rigenerarsi insieme e ragionare», Sala ha risposto: «Facciamo insieme questo percorso per poter dare ai nostri cittadini dei luoghi dove sapranno di poter trovare qualcosa o qualcuno, una risposta ai loro bisogni».

[L’immagine di apertura è di Maurizio Maule]


Altri articoli suggeriti

Un corso sull’umorismo con Jacopo Cirillo

“Che cosa c’è da ridere. Teorie e tecniche della comicità”, un corso sull’umorismo con…

Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo. Rivedi l’incontro

Rivedi l’incontro “Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo”, un dialogo tra don…

Pace: un bene da custodire con cura, rivedi l’incontro

“Pace: un bene da custodire con cura”. Rivedi il dialogo tra don Virginio Colmegna…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora