Incontri

Don Colmegna all’incontro “SALUTE. Bene condiviso e diritto per tutti”

Giovedì 25 marzo, il nostro presidente partecipa all’incontro online promosso da Lombardi Civici Europeisti.

Il presidente della Casa della Carità don Virginio Colmegna parteciperà giovedì 25 marzo alle 18:30 alla conferenza web “SALUTE. Bene condiviso e diritto per tutti”.

L’appuntamento è organizzato dal gruppo consiliare della Regione Lombardia Lombardi Civici Europeisti per proporre un cambio di strategia sul “prendersi cura” e sottolineare la necessità di prevenire il disagio sociale e sanitario, oltre che il bisogno di assistenza e cura.

Come possiamo combattere le disuguaglianze e rendere la Salute davvero un bene condiviso da tutti?

Su questa domanda, insieme a don Colmegna si confronteranno Marco Fumagalli (medico e consigliere Alleanza Civica Milano – Comune di Milano), Tito Boeri (professore ordinario di Economia all’Università Bocconi), Antonio Maturo (professore ordinario di Sociologia della salute all’Università di Bologna), MariaVittoria Rava (presidente Fondazione Francesca Rava) e Alessandra Locatelli (assessora alla Solidarietà sociale di Regione Lombardia).

Introduce e modera: Elisabetta Strada, presidente gruppo Lombardi Civici Europeisti e componente della III Commissione Sanità della Regione Lombardia.

L’immagine di apertura è di Hush Naidoo su Unsplash


Altri articoli suggeriti

Un corso sull’umorismo con Jacopo Cirillo

“Che cosa c’è da ridere. Teorie e tecniche della comicità”, un corso sull’umorismo con…

Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo. Rivedi l’incontro

Rivedi l’incontro “Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo”, un dialogo tra don…

Pace: un bene da custodire con cura, rivedi l’incontro

“Pace: un bene da custodire con cura”. Rivedi il dialogo tra don Virginio Colmegna…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora