Attività in carcere | Casa della Carità
1031510315
Biblioteca del Confine

Attività in carcere

La Biblioteca del Confine Carlo Maria Martini opera, da anni, dentro il carcere di San Vittore, a Milano.

Dal 2012, la Biblioteca del Confine collabora con la casa circondariale di San Vittore. L’attività dal 2016 si è ampliata e ha creato una vera e propria rete di professionisti e di enti pubblici e del privato sociale per risistemare tutte le biblioteche del carcere, formare i detenuti bibliotecari e promuovere la lettura

L’iniziativa è stata sostenuta da un contributo di Fondazione Cariplo per il progetto “Biblioteche in rete a San Vittore”, che ha promosso un dialogo costante tra l’interno e l’esterno del carcere e, successivamente, è proseguita con una Convenzione che regola le relazioni e i rapporti progettuali tra tutti i vari soggetti e che, ogni due anni, si rinnova e arricchisce. 

La lettura per i giovani adulti

Nell’ambito di “Biblioteche in rete a San Vittore”, la Biblioteca del Confine, in particolare, si è occupata di promuovere la lettura nel reparto dei giovani adulti con il progetto Società di Lettura e nel 2017 ha vinto il Premio Maggio dei Libri per il lavoro svolto con i detenuti, gli studenti del Liceo Volta e i ragazzi della Comunità di Minori Stranieri non Accompagnati di Casa della carità attorno alle pagine de “I Miserabili di Victor Hugo”.

Da gennaio 2021, con alterne riprese legate all’attuale emergenza sanitaria, è ripresa l’attività in carcere sia in presenza sia da remoto. La formazione ai bibliotecari detenuti, l’arrivo di nuovi libri e riviste, la catalogazione e il servizio di prestito sono attività che la Convenzione, seppur con fatica e a fasi alterne, sta garantendo a anche in questi mesi difficili di pandemia. I libri, il cui bisogno è ancora più impellente, circolano e sono a disposizione.

Il trailer del documentario dedicato al progetto “Biblioteche in rete a San Vittore”

Foto in apertura: Matthew Ansley on Unsplash

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora