Notizie

Al via il corso di italiano per i profughi ucraini

Questa settimana è partito il corso di italiano dedicato ai profughi ucraini ospiti del progetto di accoglienza di Casa della Carità e CeAS

Questa settimana per una quindicina di donne e ragazzi ucraini, ospiti del progetto di accoglienza portato avanti da Casa della Carità e CeAS – Centro Ambrosiano di Solidarietà è iniziato il corso di italiano.

Il primo incontro è stato tenuto da Ester, una nuova volontaria della Fondazione, che aveva però già avuto diverse esperienze come insegnante in corsi di italiano per stranieri.

Ester e Viktor durante la prima lezione del corso di italiano

«Ho sempre fatto lezione uno a uno e quindi inizialmente ero un po’ spaesata da un gruppo così numeroso. Ma devo dire che il primo impatto è stato positivo. Ho visto una grande voglia di imparare», dice Ester.

Ad accompagnarla, dando un fondamentale supporto come traduttore, c’era il giovanissimo Viktor, un ragazzo ucraino che vive in Italia già da diverso tempo con la sua famiglia.

Racconta Ester: “Seguo Viktor come volontaria nel doposcuola. Quando gli ho raccontato che avrei fatto questa esperienza con un gruppo di sue connazionali in fuga dalla guerra, si è offerto per partecipare con me».


Altri articoli suggeriti

Un corso sull’umorismo con Jacopo Cirillo

“Che cosa c’è da ridere. Teorie e tecniche della comicità”, un corso sull’umorismo con…

Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo. Rivedi l’incontro

Rivedi l’incontro “Uscire dal sistema di guerra: la pace come metodo”, un dialogo tra don…

Pace: un bene da custodire con cura, rivedi l’incontro

“Pace: un bene da custodire con cura”. Rivedi il dialogo tra don Virginio Colmegna…

SOSTIENI LA CASA DELLA CARITÀ

La Casa della Carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione.

Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora
Dona ora